400 Sm³/h

Case History
ENERSI SICILIA

In provincia di Caltanisetta il primo impianto di biometano da FORSU realizzato in Sicilia. L’innovativo impianto Enersi Sicilia tratterà 36.000 t l’anno di rifiuto organico (umido e verde) e produrrà 400 Sm³/h di biometano per autotrazione, da immettere nella rete nazionale del gas naturale. Un totale di 3,6 mln Sm³/a di biometano avanzato che equivalgono a più di 46 mln di km percorribili in un anno da veicoli a metano. Con queste quantità si possono alimentare annualmente oltre 3000 auto, con un risparmio di 2.798 t di petrolio equivalente, evitando così di immettere in atmosfera 5.291 t di CO2 fossile all’anno. Tutto il digestato sarà recuperato per produrre compost – in peso circa il 25-30% del rifiuto trattato – classificato come “ammendante compostato misto” utilizzabile in agricoltura.

SCHEDA TECNICA // 400 Sm³/h

POTENZA DI UPGRADING

POTENZA DI UPGRADING 400 sM3/h
SEMI DRY  Process
Prevasca: n.1 Ø 10 m h=4m
Fermentatori: n.2 Ø 30 m h=6m
Post-fermentatore: n.1 Ø 30 m h=6m
Alimentatore biomassa: n.2 carri miscelatori 60mc
PIANO DI ALIMENTAZIONE ANNUO
FORSU: 36.000 t
RESA ENERGETICA
Produzione annua di biometano: 3,6 mln Sm³/a
Concentrazione media di metano (CH4) nel biogas: 52-54 %

Il futuro è il biometano

Il biometano è un gas derivato del biogas, che ha subito un processo di raffinazione e purificazione, detto upgrading, la cui concentrazione di metano CH4 supera il 98%. Ha caratteristiche e condizioni di utilizzo corrispondenti a quelle del gas metano ed è idoneo all’immissione nella rete del gas naturale.

Il biogas, desolforato e deumidificato, viene sottoposto a un processo di depurazione, in modo da separare il metano dagli altri gas che compongono la miscela biogas. Il biometano ottenuto può essere utilizzato, commercializzato e trasportato, in forma gassosa o liquefatta, al pari del gas naturale.I vantaggi del biometano

  • Fonte rinnovabile programmabile
  • Riduzione della dipendenza dalle importazioni
  • Sviluppo dell’economia locale
  • Sostenibilità ambientale
  • Esempio perfetto di economia circolare
  • Riduzione delle emissioni e dell’effetto serra
  • Massima flessibilità