News

L’EBA nomina i membri del nuovo Company Advisory Board

September, 2020

 

L’European Biogas Association ha nominato un nuovo gruppo di esperti per accelerare la diffusione del gas rinnovabile in Europa nei prossimi anni nel quadro del Green Deal dell’UE.

Si tratta del Company Advisory Board (CAB), che comprende 8 esperti con una vasta carriera nel settore del gas e delle energie rinnovabili. Durante il loro mandato triennale (2020-2023) svolgeranno un ruolo fondamentale nel consigliare le scelte migliori per raggiungere il potenziale previsto per il biogas e il biometano nei prossimi anni: 39 miliardi di metri cubi di gas naturale equivalente entro il 2030 e 120 miliardi di metri cubi entro il 2050.

Gli 8 esperti lavoreranno anche per rafforzare la visibilità del settore come alternativa sostenibile e competitiva in termini di costi per la decarbonizzazione e guidare il posizionamento politico dell’EBA.

 

Membri eletti del Company Advisory Board dell’EBA (2020-2030):

Olivier Aubert, SWEN Capital

Olivier Guerrini, TOTAL

Marta Kamola-Martines, ENGIE

Gabor Sonkoly, Landwärme

Marco Mazzero, IES Biogas

Coen Meijers, DMT

Michael Niederbacher, TerraX

Jonas Svendsen, Nature Energy

Rappresentanti del CAB presso il comitato esecutivo dell’EBA: Michael Niederbacher, Gabor Sonkoly, Coen Meijers

 

La conferenza EBA 2020 ha confermato a settembre l’enorme potenziale del settore nella realizzazione del Green Deal dell’UE, perché rientra in una delle strategie chiave dell’Esecutivo dell’UE volte a raggiungere l’ambizioso obiettivo di riduzione del 55% entro il 2030 e raggiungere la neutralità climatica entro il 2050. La produzione di biogas e biometano può essere utilizzata per sostituire i combustibili fossili e ridurre le emissioni di GHG rilasciate da molti settori, compresi i trasporti, l’edilizia o le industrie ad alta intensità energetica. Può anche aiutare a ridurre i rifiuti organici nelle città e sviluppare un modello di agricoltura sostenibile nelle aree locali, in linea con i principi di un’economia circolare efficiente.

L’EBA, che rappresenta direttamente e indirettamente oltre 7.000 stakeholder in Europa, ha rafforzato in questi anni la sua posizione di portatore di interessi nelle discussioni per decarbonizzare l’economia dell’UE. L’associazione rappresenta ora gli interessi di 38 associazioni nazionali in tutta Europa e di 90 aziende e istituti di ricerca che operano nei territori dell’UE.

Company Advisory Board (CAB): organo ufficiale dell’EBA ed è composto da membri volontari che rappresentano le aziende all’interno dell’ABE. L’obiettivo generale del CAB è fornire consulenza politica strategica al segretariato e al consiglio esecutivo per guidare la difesa politica e le priorità politiche. 3 membri del CAB rappresenteranno ufficialmente questo organo presso il comitato esecutivo dell’EBA.

Per approfondire: BiogasWorld, leggi l’intervista a Marco Mazzero

Articoli correlati

12 Gennaio 2021
Food Waste. Al via ai lavori per un nuovo progetto IES Biogas in Francia
11 Gennaio 2021
Arbolia, obiettivo: 3 milioni di alberi in 10 anni
30 Dicembre 2020
Nuovo rapporto Gas for Climate: gas rinnovabili in rapido sviluppo in Europa
27 Novembre 2020
EBA, Renewable Gas Success Stories 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *