Leggi e incentivi

Sanse: GSE chiarisce le tipologie per il biometano avanzato

June, 2020

Il GSE ha aggiornato l’elenco delle matrici per la produzione di biometano avanzato, facendo chiarezza sull’utilizzo delle sanse: con il termine “sanse esauste” si intendono anche quelle bifasiche e quelle disoleate. Viene, inoltre, specificato che le materie prime come buccette di pomodorosanse pastazzo di agrumi, qualora utilizzate come sottoprodotti, sono da classificarsi all’interno della lettera r) e non più alla lettera d) della parte A dell’allegato 3 del DM 10/10/2014.

Infine, per l’individuazione delle materie prime utilizzabili per la produzione di biometano avanzato d’ora in poi occorre fare riferimento allo specifico Allegato A “Precisazioni sulle materie prime” allegato alle procedure applicative 2 marzo 2018 e consultabile dal sito GSE.

Come spiega il CIB Consorzio Italiano Biogas, “questi chiarimenti sono il risultato della nostra continua e diretta interlocuzione e supporto tecnico ai Ministeri, Comitato Biocarburanti e GSE”.

 

Leggi l’Allegato con le matrici per il biometano avanzato

Tags: , ,

Articoli correlati

24 Giugno 2020
Incentivi biometano, il GSE aggiorna il contatore
4 Maggio 2020
Biometano, GSE aggiorna i contatori degli incentivi
26 Marzo 2020
Siero latte per biogas. Sì alla deroga in Veneto
20 Febbraio 2020
Milleproroghe: anche nel 2020 incentivi per impianti agricoli fino a 300 kw

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *